MATTEO THUN DALL'IDEA ALLA FORMA
IL DESIGN
Una bottiglia in vetro chiaro, trasparente come l’acqua. Una forma classica, di bottiglia, con una sapiente, leggerissima curva. Fuori un’etichetta d’argento, quasi invisibile, liquida come l’acqua. Dentro, l’acqua Valverde, trasparente come la bottiglia. Un’acqua leggera, come quella leggerissima curva. Un’acqua che sgorga dalla viva roccia, dai riflessi d’argento, come l’etichetta.
Dentro, un’etichetta colorata, viva, un segno araldico e moderno. Un’etichetta liquida, mobile e galleggiante. Una bottiglia che prende la forma dell'acqua...

«Che fai?» gli domandai. E lui, a sua volta, mi fece una domanda.
«Qual è la forma dell’acqua?».
«Ma l’acqua non ha forma!» dissi ridendo:
«Piglia la forma che le viene data».
(Andrea Camilleri, La forma dell’acqua)